Shimano utilizza alcuni cookie temporanei, che consentono di ricordare l’utente mentre naviga sul nostro sito Web. Consentiamo inoltre a terzi (in particolare a Google) di utilizzare sui nostri siti Web i cookie analitici (sia temporanei che permanenti) al fine di raccogliere informazioni aggregate relative alle parti del nostro sito visitate più di frequente e di tenere monitorate le nostre pubblicità. Proseguendo la navigazioni accetti l'utilizzo dei cookie.

OK

Pubblicato il 15-06-2020 in Prodotto

Pelagici e tunnidi da terra - shore jigging

La pesca con esche artificiali praticata da terra consente un’infinità di approcci, diversi, ma tutti orientati a stimolare l’aggressività dei predatori che popolano le nostre coste. Una menzione particolare la merita lo shore jigging, che prevede l’utilizzo di esche metalliche, talvolta anche molto pesanti.

Questa tecnica di pesca, proprio perché praticata con artificiali affondanti, consente di vagliare tutti gli strati della colonna d’acqua, permettendo di insidiare sia i pesci che cacciano in superficie sia quelli che tendono i loro agguati a ridosso del fondo.

Gli attrezzi sono specifici: canne lunghe, dalle leve potenti, e dotate di un’azione pensata per assecondare il movimento dell’esca e non “strapparla” nella fase di risalita della stessa.

La Shimano Coltsniper BB è una canna studiata per questo scopo. Offerta in tre modelli, eterogenei per potenza e lunghezza, atti a coprire ogni esigenza, vanta caratteristiche costruttive molto interessanti, nonostante sia offerta a un prezzo competitivo.

 

Il fusto, infatti, è ricoperto di una nastratura incrociata di carbonio, che, oltre a rendere la canna esteticamente molto gradevole, le conferisce una grande sensibilità e un’estrema resistenza alla torsione. Questa tecnica costruttiva, denominata Hi power X, prima era riservata solo ai modelli di punta e ora, come succede per ogni innovazione, Shimano ha anche negli attrezzi della fascia media. L’assenza di torsioni del fusto risulta essere un vantaggio essenziale in una tecnica gravosa come lo shore jigging, sia in fase di lancio, che risulterà più preciso, sia in fase di combattimento, che rappresenta il momento più probabile in cui il fusto perderà il suo allineamento.

Le Coltsniper BB sono corredate di anelli Fuji Sic K-Type a doppio ponte. Il manico è in EVA e la placca portamulinello è Fuji, con doppia ghiera che consente un serraggio sicuro.

Lo shore jigging è comunemente associato a spot profondi, con le scogliere viste come il teatro principale in cui praticare questa tecnica. Ma la pesca è sinonimo di libertà e la sperimentazione è, mai come in questa disciplina, alla base del successo. Infatti, anche le spiagge caratterizzate da immediate profondità possono rivelarsi molto produttive. Come il litorale jonico calabrese, avaro di coste rocciose ma caratterizzato da fondali sabbiosi, che permette un adattamento a questa tecnica. Alletterati e lampughe, così come palamite e ricciole, scelgono, in circoscritti periodi dell’anno, i loro terreni di caccia a ridosso della costa. Servirsi di una canna che consenta di utilizzare esche metalliche con successo e di lanciarle a notevole distanza e, allo stesso tempo, abbia la potenza adeguata per contrastare eventuali sorprese del mare è indispensabile per una ricerca proficua di questi meravigliosi predatori.

 

Le Coltsniper BB rispondono a queste esigenze, garantendo al pescatore il pieno controllo in ogni fase di pesca. Perché una canna concepita per una determinata tecnica di pesca ne valorizza il fascino e lo shore jigging merita di essere praticato con attrezzi dedicati, che, nonostante risultino più pesanti di una comune canna da spinning, stancano di meno il braccio e sono più efficaci, sotto ogni profilo.

 

 

Alessandro Gabriele