Shimano utilizza alcuni cookie temporanei, che consentono di ricordare l’utente mentre naviga sul nostro sito Web. Consentiamo inoltre a terzi (in particolare a Google) di utilizzare sui nostri siti Web i cookie analitici (sia temporanei che permanenti) al fine di raccogliere informazioni aggregate relative alle parti del nostro sito visitate più di frequente e di tenere monitorate le nostre pubblicità. Proseguendo la navigazioni accetti l'utilizzo dei cookie.

OK

Pubblicato il 08-07-2013 in Eventi di pesca

Shimano al raduno di KFI: il report

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

A volte si fantastica su cosa succederà in un evento importante, ci si crea delle aspettative, si immagina di raggiungere degli obiettivi… Ci sono dei casi (molto rari, purtroppo) in cui la realtà degli avvenimenti riesce addirittura ad oltrepassare le più rosee previsioni. Ed è quello che è successo al Raduno Nazionale Jonico di Corigliano Calabro organizzato dal forum Kayak Fishing Italia e dall’omonima associazione dal 16 al 23 giugno 2013. Ma andiamo con ordine… L’arrivo degli oltre 50 kayakers provenienti da tutta Italia inizia già da sabato 15 giugno e fin dalla prima uscita di domenica 16 giugno si capisce che sarà un gran raduno. Ben 4 dentici e una cerniotta alla prima battuta di pesca danno il via ad una reazione a catena, con catture di Gianluca “pomatomus” Aramini, Gionata “Ghost” Marini, Roberto “gualt58” Gualtieri e Massimiliano “Gnukket” Cavuoto (al suo primo dentice).

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

I giorni seguenti vedranno catture di serra, tombarelli e diverse grandi ricciole allamate ma non portate a bordo per via di alcune strutture che non permetteranno di concludere positivamente il combattimento. La tecnica più praticata è la traina con il vivo, alternata all’inchiku che ha fruttato sia dentici che cernie. Le condizioni meteo-marine sono ottimali e si ricerca il big fish. Cattura che si concretizza a metà settimana con una splendida cernia bianca di oltre 11kg ad opera di Alfredo Gigliotti che utilizzava come attrezzatura una canna Shimano Tiagra 20lb da Trolling, un mulinello Shimano Tyrnos e come esca un sugherello vivo.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

La giornata è iniziata nel migliore dei modi e si conclude con la cattura di Maurizio “labrax66” Mancuso, Pro Staff G.Loomis, con un tonno alletterato di oltre 8kg: il grande angler è riuscito a trovare le mangianze tanto attese da tutto il gruppo e catturare un bel pesce con la NRX Inshore 804 e Stradic 5000!

raduno4

Il giorno seguente saranno molti i kayak a largo di Corigliano in attesa della frenesia dei tunnidi che non si faranno vedere prima delle ore 20!!! Tre le catture: nuovamente Maurizo questa volta con un bell’esemplare di lampuga sul WaxWing 88mm, ancora Alfredo con un alletterato di 10,5kg allamato sempre con un WaxWing 88mm colore Pink/White (micidiale!) e il sottoscritto con un pesce di 9,4kg che riesce ad impegnare per bene la nuova G.Loomis GLX 803s JWR da 5/8oz!!! Crash test superato brillantemente per la nuova GLX (in foto)!

raduno5

Ma il bello deve ancora arrivare! E giunge sottoforma di una mostruosa ricciola di ben 44,5kg catturata da Gianluca Zammuto, alle prese con il primo pesce mai allamato dal kayak! Trainando una seppia in poco fondo, infatti, ha ottenuto uno strike impossibile da prevedere e che ha prodotto un combattimento esaltante, portato a termine anche grazie all’aiuto di Francesco “Baccozz” Bacchini e Maurizio Mancuso. L’attrezzatura composta ancora una volta dall’accoppiata Shimano Tiagra/Tyrnos e il fondale degradante hanno permesso di ottenere un vero e proprio record di pesca dal kayak per quel che riguarda la cattura di una ricciola.

raduno6

raduno7

Altre saranno le prede importanti, come gli alletterati di Kendo e Aramini sempre sui 9-10kg di peso e il primo dentice mai catturato per Alessandro “Alefish74” Sposito, un bel pesce di oltre 5kg! E diversi serra saranno portati a bordo pescando sia con il vivo che a spinning, con Maurizio Mancuso che inanellerà una serie di pesci incredibile, tutti ovviamente C&R. La settimana volge al termine e domenica sera c’è tempo per un’ultima uscita per i pochi temerari che affronteranno il fortissimo vento da terra in cerca di mangianze. Sacrifici ripagati da uno splendido big alletterato del peso di 14kg che aggredirà il mio jig Shimano Coltsniper da 42g (fornito come gadget a tutti i partecipanti) e domato con un prototipo G.Loomis NRX 845 SW e Stella 5000 SW.

raduno8

Come al solito il gruppo si è ritrovato tutte le sere per condividere specialità culinarie proveniente da ogni regione italiana e per onorare al meglio il pescato con grigliate e manicaretti vari gestiti da Stefano “Gatto Rosso” Poli e Massimo “fidelio®” Muolo. In più, nella settimana diverse sono state le iniziative con discussioni tecniche e una scuola di pesca dal kayak per bambini, tenuta da David “elbarracuda” Melis.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

La serata finale con la consegna dei premi e dei gadgets forniti per i partecipanti è stato il giusto coronamento di uno splendido raduno che è divenuto una vera e propria pietra miliare nella storia del kayak fishing italiano.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Arrivederci al prossimo anno!

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

 

Pierluigi Cantafio