Shimano utilizza alcuni cookie temporanei, che consentono di ricordare l’utente mentre naviga sul nostro sito Web. Consentiamo inoltre a terzi (in particolare a Google) di utilizzare sui nostri siti Web i cookie analitici (sia temporanei che permanenti) al fine di raccogliere informazioni aggregate relative alle parti del nostro sito visitate più di frequente e di tenere monitorate le nostre pubblicità. Proseguendo la navigazioni accetti l'utilizzo dei cookie.

OK

Pubblicato il 13-12-2012 in Magazine

Intervista doppia: Toni Demi e Renzo Righi

Forse non tutti sanno che i campioni europei in carica di traina costiera utilizzano attrezzatura Shimano! Vi presentiamo in questo articolo Toni Demi e Renzo Righi, due ragazzi che difendono i colori del nostro paese in grandi manifestazioni di pesca, con le migliri attrezzature Shimano.Lasciamo a loro la parola con una breve presentazione e un'intervista doppia molto molto interessante:

Demi-Righi

Toni Demi

Ciao a tutti sono Toni Demi, ho 37 anni e una passione sfrenata per il mare. Sono nato a Cecina, in provincia di Livorno, e lavoro e vivo proprio lì. Ho un ristorante sul mare, specialità pesce, e faccio il cuoco..quindi con i pesci ci parlo! Ho cominciato a pescare a 6 anni nel porto di Marina di Cecina con una bolognese e le mie prime catture consistevano in  piccoli cefali. A 13 anni ho cominciato a praticare gare di pesca nel fiume Cecina con l' APSCECINA ma presto sono passato al lago con gare alle trote. Ho gareggiato sempre nel campionato regionale dove il numero dei concorrenti si aggirava intorno alle 200 unità: in queste gare era competizione vera, la velocità e lo stile l'ho imparato proprio durante questi eventi, e questa disciplina la consiglio a tutti: trucchi e malizie sono all'ordine del giorno! Nella vita di tutti i giorni convivo con Erika, una donna che sopporta me e la pesca. Amo gli sport in generale, ma in particolar modo la vela; ho fatto molte regate con barche j24, un monotipo solo da regata e il mio ruolo era prodiere. Nell'azione di pesca punto sulla messa in acqua delle canne e sulla velocità; a tutti dico sempre che la pesca è un divertimento quindi godiamocela......e ricordarsi sempre: meglio una giornata storta in mare che uno stupido giorno di lavoro!

Toni Demi


Renzo Righi
Ciao, sono Renzo Righi, vivo a Vada, in provincia di Livorno e ho 66 anni. Sono sposato da 42 anni e ho due figli maschi che porto alcune volte a pescare con me.
Sono in pensione da sei anni e mi dedico a tempo pieno alla pesca a traina, anche se mi piace  inventare e provare nuovi sistemi di pesca. Ho cominciato a pescare a traina nel 1980, in traina costiera a sugarelli e sgombri, ossia quando ho comprato la mia prima barca (lancia di 4.50m). In ambito lavorativo, ho sempre fatto l' elettrauto e ancora oggi faccio lavoretti sulle barche degli amici. La pesca che amo più in assoluto è la traina con il vivo ai dentici, che pratico tutto l' anno. Quello che conta veramente, comunque è "stare in mare a pesca".

Renzo Righi


1) A che età hai cominciato a pescare e con quale tecnica?     

Toni: Circa a sei anni con una bolognese.

Renzo: A 35 anni a traina.

 2) Quand’è stata la tua prima volta in barca? Ricordi il primo pesce catturato in barca?

Toni: A 13 anni sono uscito a pesca con la barca di mio padre e ho catturato una mormora di 700g a bollentino ma non avendo l’età minima per guidare ho preso anche una multa da 200mila lire.

Renzo: Ho cominciato a trainare con un amico a sugarelli.

 3) Ricordi qual’è stato il tuo primo attrezzo Shimano?

Toni: Mulinello Symetre 1000

Renzo: Mulinello TLD 15

 4) Quali sono i tuoi record?

Toni: In cinque anni di gare aver vinto sia il campionato italiano, sia l’ europeo e sia il mondiale.

Renzo: 68 dentici in un anno di pesca con il monel.

 5) Qual’è il tuo palmares?

Toni: Ai campionati italiani di traina costiera cinque partecipazioni (8° nel 2008, 1° nel 2009, 5° nel 2010, 2° nel 2011 e 3° nel 2012), una partecipazione al campionato europeo di traina costiera nel 2012 facendo il 1° posto, campionato del mondo di Big Game 3° nel 2010 e 1° nel 2012.

Renzo: Ai campionati italiani di traina costiera cinque partecipazioni (8° nel 2008, 1° nel 2009, 5° nel 2010, 2° nel 2011 e 3° nel 2012), una partecipazione al campionato europeo di traina costiera nel 2012 facendo il 1° posto.

 6) A quale prossima sfida ti stai preparando?

Toni: A un podio al campionato di traina costiera del 2013 per essere convocato per il mondiale che si terrà nel 2014 in Brasile.

Renzo: Le sfide che amo di più sono quelle di ogni pescata quindi mi preparo per la prossima uscita!

 7) Cosa ne pensi della situazione delle acque italiane e della situazione dell’impoverimento ittico dei nostri mari?

Toni: E’ un argomento molto delicato e difficile da gestire, ma credo negli enti di tutela e spero che a breve possano uscire nuovi regolamenti per la salvaguardi delle specie ittiche. In proposito sono molto favorevole a piccole riserve marine per il ripopolamento da poter far girare ogni 4 anni.

Renzo: Sono buone ma purtroppo il prelievo delle specie ittiche è troppo alto e credo che l’idea giusta potrebbe essere un tesserino personale dove segnare ogni uscita e regolare così la pesca.

 8) Quale attrezzatura Shimano utilizzi?

Toni e Renzo: Nelle competizioni usiamo canne Tiagra Lite 8-12 e mulinelli Tekota con contametri e guidafilo.

9) Qual’è il tuo mulinello preferito? E quale canna?

Toni: Twin Power 5000 SW con cui ho catturato 7 tonni rossi, che emozione!!!!

Renzo: Tekota 600LC, Tekota 700LC.

 10) Peschi anche con gli artificiali Rapala?

Toni: Certamente perché sono una garanzia e in traina d’ altura riescono a fare la differenza.

Renzo: Si e i nuovi X RAP sono ottimi!

 11) Qual’è l’artificiale Rapala che consiglieresti ad un principiante e a cui tu non faresti mai a meno?

Toni: L’ intramontabile Magnum testa rossa e X Rap da 11 cm color arancione con cui ho preso di tutto.

Renzo: X Rap da 11 cm color arancione e i nuovi Slim da 17 cm color bianco perla

12) Cosa ne pensi del Catch and Release?

Toni e Renzo: E’ un’ ottima idea ma lo possono effettuare solamente gli sportivi puri e come si sa il mondo no è fatto solo di loro.

13) Scrivi qualcosa su Toni/Renzo

Toni: Renzo è la persona più brava che conosco, a me vengono sempre in mente delle idee e lui riesce sempre a farle funzionare al fine di migliorare e perfezionare le tecniche di pesca.

Renzo: Toni Demi è il campione del mondo ed io il suo braccio destro.