Shimano utilizza alcuni cookie temporanei, che consentono di ricordare l’utente mentre naviga sul nostro sito Web. Consentiamo inoltre a terzi (in particolare a Google) di utilizzare sui nostri siti Web i cookie analitici (sia temporanei che permanenti) al fine di raccogliere informazioni aggregate relative alle parti del nostro sito visitate più di frequente e di tenere monitorate le nostre pubblicità. Proseguendo la navigazioni accetti l'utilizzo dei cookie.

OK

Pubblicato il 04-05-2012 in Prodotto

BIOMASTER SW - I TRE MULINELLI NATI DAL MARE

Il nuovo Biomaster SW va a coprire una fascia di prezzo che avevamo colpevolmente lasciato scoperta. La gamma consta di tre modelli, adattabile a molte tecniche di pesca in mare.

La taglia 4000 ha un alto rapporto di recupero ed è ideale per la pesca a spinning dalla costa. La taglia 6000 è studiata per le nuove tecniche di pesca che stanno cavalcando l'onda degli ultimi anni, mentre l'8000 Power Gear invece è estremamente affidabile nelle pesche dalla barca, compreso il faticoso ma appagante Vertical Jigging. Ricorda che alle tre taglie del mulinello corrispondono tre differenti manovelle, con diverse impugnature che potrai vedere nelle immagini che ti riportiamo in questo articolo- Il nuovo Biomaster SW ha caratteristiche simili a quelle dello Stella SW e del Twin Power SW e rappresenterà il compromesso migliore per chi vuole qualità senza svenarsi.

Ci parla di loro, anche in questo caso, Riccardo:

"Quando l’anno scorso, alla presentazione dei nuovi prodotti in Olanda, ho visto il nuovo Biomaster SW, mi sono detto: “ecco il mulinello che ci mancava, finalmente!”

Chi conosce bene i prodotti Shimano sa che la nostra offerta è ampissima ma a volte c’è qualche “buco” che rimane per un certo tempo colpevolmente scoperto. Questo era il caso della gamma dei mulinelli SW super potenti che annoverava lo Stella, Il Twin Power, il Saragosa e gli Spheros. Tra i primi due, molto simili sia come caratteristiche che come prezzo, ed il terzo, decisamente più economico e privo di molte loro caratteristiche, c’era un abisso che, grazie all’introduzione di questo prodotto, si è ridotto notevolmente.

Come entry level sono stati scelti tre modelli, il 4000, il 6000 e l’8000PG.

Il primo è un mulinello adatto allo spinning costiero, per via del suo elevato rapporto di recupero, oppure alle tecniche verticali leggere.

Il 6000, taglia un po’ atipica per i nostri utilizzi marini, va bene soprattutto per un VJ leggero ed ancora per tecniche come la pesca con gli inchiku.

L’8000 l’ho personalmente testato pescando tonni a spinning ed a vertical jigging addirittura in Atlantico; nessun problema. Certo, si obietterà che la capacità della bobina è ridotta, ma credo che nello spinning al tonno questo sia più una remora psicologica che altro; quando si pesca con valori di freno attorno ai 7-8 kg, e l’8000 ne sopporta 13 di max drag, non si deve pensare che il pesce è in grado di fare una fuga come nel drifting, dove si tengono valori di freno molto ma molto inferiori, nell’ordine dei 2-3 kg; inoltre la taglia media dei pesci pescabili con questa tecnica non è elevatissima, anche se qualche esemplare oversize può sempre capitare, quindi possiamo scordarci per il momento gli epici video di Cape Cod o Cape Hatteras che ci fanno sognare su Youtube.

Per questi motivi penso che il miglior compromesso per questo mulinello sia un trecciato da 60 libbre, che, se ben caricato, può arrivare a riempire la bobina fino a 300 metri (magari bagnate prima la bobina in acqua dolce e fatevi aiutare da un amico per bobinare il filo sotto buona trazione) .

La meccanica di tutti i mulinelli della famiglia è la SR che attualmente è la migliore disponibile, già utilizzata anche per Stella e Twin Power, e gli ingranaggi sono totalmente forgiati a freddo , facilmente verificabile per il fatto che la manovella s’innesta direttamente sul pignone centrale. Idem la bobina con profilo A-RC in lega di titanio per ottenere lanci fino al 25% più lunghi rispetto a quelli ottenuti con bobine tradizionali. Non mi dilungo riportando i “soliti” dati che possono essere tranquillamente letti sul nostro catalogo generale oppure sul nostro catalogo dedicato alle tecniche di pesca in mare. Concludo dicendo che questo prodotto da la possibilità ai pescatori che non possono permettersi uno Stella SW oppure un Twin Power SW, di avere prestazioni simili nonostante una grande differenza di prezzo. Potenza, prestazioni, fluidità ed ergonomia  nel recupero sono finalmente disponibili per tutti gli amanti della pesca in mare. Provare per credere!"

Riccardo Tamburini

 

Puoi trovare i nuovi Biomaster SW presso tutti gli Shimano Shop!